LA NUOVA VIA DELLA SETA PORTA ALL’ITALIA

Il leadear Cinese Xi Jinping, durante l’ultimo viaggio di Febbraio del Presidente Mattarella, ha comunicato che la Cina vuole fortemente l’Italia come compagna di viaggio lungo la nuova Via della Seta.

“L’Italia offre vantaggi imparagonabili quale porta tra Oriente e Occidente.

La nuova Via della Seta marittima e terrestre, disegnata dai pianificatori della geopolitica Cinese, deve attraversare l’Asia, toccare l’Africa e sboccare in Europa. E prevede la costruzione di una serie impressionante di infrastrutture tra autostrade, ferrovie e porti.

I vantaggi imparagonabili e unici dell’Italia sono nella sua posizione geografica.

L’Italia offre alla Cina la possibilità di completare, nel modo più efficace e conveniente possibile, l’ultimo tratto della Via fino al cuore dell’Europa. Per dare prestigio alla Via della Seta marittima le due parti si sono accordate per proporla come sito Unesco comune, dalla Cina a Venezia. La crescita importante degli investimenti di Pechino in Italia (oltre 15 Miliardi di Euro che fanno del nostro paese il secondo per presenza cinese in Europa dietro la Gran Bretagna) è il risultato positivo di un accresciuto apprezzamento nei confronti del potenziale del Sistema Italia.

Secondo i calcoli di Pechino, 1 dollaro di investimento in infrastrutture nelle economie in via di sviluppo attraversate dalla rotta procurerà 0,7 dollari di importazioni in più , la metà proveniente da economie sviluppate.

Vuoi approfondire l’argomento? Scrivici senza impegno

[huge_it_forms id=”3″]

Torna su